Ristorante tutto esaurito, ma i clienti scappano senza pagare

Incredibile quanto è accaduto ad un gestore di un hotel – ristorante a Bembribe in Spagna.

Siamo a circa 400 km a Nord-Ovest da Madrid e Antonio Rodriguez a Cadena Ser, proprietario dell’hotel – ristorante Carmen, era più che contento. Il suo ristorante aveva fatto il pienone: si stava svolgendo una “cerimonia” di circa un centinaio di clienti, si stavano divertendo ed erano giunti verso la conclusione della festa.

I clienti stavano facendo il classico trenino, parte fondamentale di una cerimonia che si rispetti, quando improvvisamente sono scomparsi senza pagare. Al proprietario non è rimasto altro che avvertire la polizia.

Il racconto del proprietario del ristorante

Stavano ballando, poi di colpo sono scomparsi. In un minuto, cento persone si sono dileguate. Non sono usciti in piccoli gruppi, ma tutti insieme. Non potevo fare nulla, erano così numerosi“.

Questo è quello che ha affermato il proprietario del ristorante, il Sig. Rodriguez, a chi gli ha chiesto come si sono svolti i fatti

La stampa locale

Secondo la stampa locale, i clienti “furbi”, erano tutti di origine dell’est Europa, ma questa è una notizia non confermata dagli inquirenti.

Ufficialmente, gli stessi inquirenti, non hanno fornito nessuna descrizione specifica a riguardo. La loro dichiarazione ufficiale si limita nel dire che molto probabilmente non si tratta di gente del luogo.

Non vorremo trovarci nei panni del signor Rodriguez, il quale è stato costretto ad “offrire” forzatamente un pranzo ad oltre 100 persone.

Come si suol dire, non tutti i mali vengono per nuocere. L’avvenimento è talmente “curioso” che la notizia è stata diffusa a livello mondiale e, la pubblicità ricevuta, potrebbe portare un certo torna conto al proprietario. Almeno, questo è quello che gli auguriamo al mal capitato.

Con molta probabilità, la prossima volta, il pagamento della consumazione, lo pretenderà prima che la stessa venga effettuata.

1168total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *