Cieco al 100% per L’Inps , ma lui faceva il guardalinee

Finto cieco. Gli sarà sfuggito qualche fuorigioco, ma non certo per la vista.

Anche se per l’Inps era cieco al 100%, la palla in campo la vedeva bene, anzi, benissimo.

Faceva il guardalinee nei campi di calcio dilettantistico. Percepiva l’assegno di invalidità e nei fine settimana, si dedicava a questo svago. Spostandosi da una parte all’altra del campo in perfetta autonomia e alzando la bandierina all’occorrenza, per segnalare eventuali, irregolarità di gioco.

“Invalido” dal 2008

A scovare l’ennesima truffa sono stati i Carabinieri. Hanno scovato Mirco Greggio, 58 anni, originario di Padova, ma residente a Terni.

Dal 2008 percepiva l’assegno di invalidità. Un totale di 126 mila euro. Al mese, almeno ultimamente, si traducevano a 1300 euro versati sul suo conto.

Le indagini sono partite nel Febbraio scorso. Hanno coinvolto anche la compagna: una 50enne domenicana.

La donna è stata denunciata perchè, secondo gli inquirenti, pienamente consapevole del comportamento dell’uomo che però, pare essere in buona compagnia.

Falsi ciechi. Fenomeno diffuso in tutta Italia

Da nord a Sud in Italia, i ciechi capaci di andare a fare la spesa e altre commissioni in perfetta autonomia, ne abbiamo visti parecchi.

Gli ultimi, quelli scovati un mese fa, dalla Guardia di Finanza a Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina. Cinque falsi invalidi capaci, però, di schivare auto e ostacoli, giocare alle slot machine e scegliere con cura i prodotti al supermercato.

Valore totale della truffa, in quella circostanza, 600 mila euro.

Un film già visto

nei mesi scorsi, anche a Latina, dove, tra i tre arrestati, ce n’era uno che percepiva l’assegno dal 1985.

Che abbiano recuperato la vista nel frattempo?! 

Di sicuro, hanno sempre letto, e bene, il proprio nome sull’assegno.

3661total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *