Fiamma Nera, la barca di Mussolini, torna in Italia

E’ arrivata nel porto turistico di Ostia la “Fiamma Nera”. La barca a vela appartenuta a Benito Mussolini.

L’imbarcazione, trovata nel dicembre scorso, in Spagna, dalla Guardia Di Finanza, finalmente è tornata in Italia.

Le sue condizioni sono ottime,. Una storia lunga e travagliata, quella della Konigin II di fabbricazione tedesca. Acquistata da un gerarca fascista per essere donata al Duce, venne affondata nel 1943 alla caduta del regime.

Fiamma Nera: è diventata patrimonio storico culturale Italiano

Recuperata e restaurata, la Fiamma Nera, è passato di mano più volte, per finire poi al prestanome di un imprenditore Campano, il cui patrimonio è stato posto sotto sequestro. Considerato frutto di attività criminali ed evasione fiscale.

Si tratta di circa 70 milioni di euro tra immobili di vario genere, auto di lusso e, appunto, la Barca a Vela di Benito Mussolini.

Era stata nascosta a Valencia, in Spagna. Ora, dopo una serie di passaggi burocratici, la Fiamma Nera, è entrata nel patrimonio storico culturale italiano.

4554total visits,5visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *