5 studenti Salentini nei guai per una bravata

B.M. 21enne, S.A 21enne, P.R. 21enne, P.M. 22enne e R.A. 17enne sono tutti studenti della zona di Tricase e paesi limitrofi che, sono stati “sorpresi” dalle telecamere a circuito chiuso, mentre facevano razzia di merendine e power bank all’interno di un locale adibito a punto di ristoro automatico

 

Il fatto è avvenuto nella mezzanotte tra l’8 ed il 9 febbraio scorso, ma solo oggi le forze dell’ordine sono riusciti ad indentificare i “ladri”.

Le telecamere hanno documentato come, in un primo momento, i ragazzi hanno acquistato regolarmente i prodotti, quando si sono accorti che, con un piccolo sforzo, potevano prelevare “gratuitamente” la merce presente nelle griglie più basse degli stessi distributori: bastava infilare il braccio.

Non contenti del bottino, si vede dalle telecamere, i 5 studenti lasciano il locale per tornare dopo un pò con un filo di ferro che gli avrebbe consentito di arrivare dove le sole braccia non lo permettevano: grazie a questo stratagemma sono riusciti a prelevare altra merce tra cui, merendine, bibite e power bank utili per le ricariche dei cellulari, per un importo economico di poco superiore alle 80 euro.

Questa “bravata” è costata ai giovani una denuncia presso le procure interessate e, le forze dell’ordine stanno indagando per verificare eventuali altri furti compiuti ai danni di altri distributori.

 

 

 

 

1150total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *