Finanziaria bocciata da Bubbico che di dimette

Condividi

Finanziaria. Quella di ieri è stata una giornata movimentata per il Governo alle prese con il DEF – Documento di Economia e Finanza – .

Una tensione che ha portato, in serata, alle clamorose dimissioni del Vice Ministro dell’Interno: il bersaniano Filippo Bubbico.



La Finanziaria della discordia

Uno strappo che era nell’aria e preannunciato dal coordinatore di MDP – Speranza – che in una sua dichiarazione dice: “in questo momento io non mi sento assolutamente dentro questa maggioranza“.

Articolo 1 vota “Sì”, ma solo per senso di responsabilità allo scostamento di bilancio, ma boccia la relazione del Ministro Padoan: “non voteremo la relazione“.

Non è bastato l’incontro di Pisapia e dei Capi gruppo di Articolo 1 a Palazzo Chigi con Gentiloni avvenuto lo scorso lunedì.

Va detto che alcuni Parlamentari vicini a Pisapia non condividono la linea dura che ha portato alle dimissioni del Vice Ministro.



L’Esecutivo rassicura

Una bufera che arriva dopo le rassicurazioni di alcuni esponenti dell’Esecutivo. Dal Ministro del lavoro Poletti, ospite con Alfano a Napoli per la presentazione del Quartier Generale di Ala – la società per la logistica aerospaziale -: un appello alla responsabilità. 

Questo è un passaggio importante” di Poletti. Continua “E’ un passaggio che consegna al nostro Paese la possibilità di avere una legge di bilancio espansiva. Una legge che consente nuovi investimenti e di sostenere l’occupazione. Quindi – conclude – penso che tutte le forze politiche avranno elementi per valutare l’opportunità che si vada in questa direzione“.

Critiche alla Finanziaria anche da Scelta Civica. “Le coperture sono aumenti di Iva camuffati” osserva il segretario Zanetti.



Facebook Comments
Condividi

2519total visits,6visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it