Noemi: Il Ministro invia ispettori a Lecce

Condividi

Omicidio Noemi. E’ in una casa protetta. Piange e si dispera, il 17enne di Alessano – provincia di Lecce – accusato della morte della fidanzata di appena 16 anni – anche lei della provincia di Lecce – Specchia – 



Ho ammazzato Noemi per salvare i miei genitori

Il ragazzo ha confessato di aver ucciso la ragazzina perchè lei avrebbe voluto sterminare la sua famiglia.

In un biglietto – tipo post it – scritto ai suoi, avrebbe motivato il terribile gesto come un atto d’amore nei confronti dei genitori. Secondo l’accusa il padre del giovane avrebbe aiutato il figlio a nascondere il cadavere della ragazza sotto un cumulo di pietre nelle campagne salentine.




Fissato il giorno per l’autopsia

Intanto è stato fissato per il lunedì, il giorno in cui verrà effettuata l’autopsia sul corpo di Noemi.

Nelle prossime ore è atteso l’interrogatorio per la convalida del fermo del 17enne.




Il Ministro invia ispettori a Lecce

Più volte la madre di Noemi Durini aveva denunciato il ragazzo per lesioni.

Il Ministro Orlando ha inviato ispettori a Lecce per verificare se ci siano state omissioni da parte della Procura dei Minori e se quella assurda e orribile morte poteva essere evitata.

Sul caso indagherà anche il C.S.M.




Facebook Comments
Condividi

6030total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it