Reddito Italiano: Milano e Bologna le “più ricche”

Condividi

Gli anni della crisi – quelli presi in considerazione – dal 2007 al 2015, hanno ridotto il reddito medio degli italiani, ma con notevoli differenze tra nord e sud del paese.

Secondo i dati, elaborati dal “Sole 24 ore“, nel 2015, il reddito medio dichiarato dagli oltre 40 milioni di contribuenti è stato di 20798 euro. Un calo dell’1,32% in nove anni.

Riduzione più che accettabile, se si pensa che in quell’arco di tempo, il PIL ha perso quasi il 10%.




Reddito differente tra nord e sud

A livello territoriale, sono state le Isole ed il Sud a pagare il prezzo più alto. Fatta eccezione per Prato, che si trova in testa alla classifica per diminuzione del reddito pro capite, calato del 6,22%.

Seguono le province di Olbia-Tempio con un -5,24%, Barletta-Andria-Trani -4,68. Palermo e Catania con una riduzione rispettivamente del 4,57 e 5,12%.

Fra le grandi città figurano Roma e Napoli con cali superiori al 3%.

A crescere di più, invece, sono stati i redditi della provincia di Bolzano con+3,48 e Potenza +2,82.

Va precisato che non sempre aumenti e cali corrispondono ad una crescita o ad una riduzione reale del reddito. Può variare anche se cresce o diminuisce il numero dei contribuenti.




Milano la città più ricca

Passando invece alla lista delle città più ricche, Milano svetta in testa alla classifica con un reddito medio di 28.300 euro. Seguita da Bologna, Monza-Brianza e Lecco.

In coda Crotone, 13729 euro, Enna, Ragusa e Cosenza




Facebook Comments
Condividi

2484total visits,8visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it