Newcastle: auto su folla. Non è terrorismo

Newcastle. La pista terroristica è ufficialmente esclusa. La dinamica, ancora una volta, ha fatto temere il peggio.

Newcastle: sembrava un altro attentato

A Newcastle, nel nord del Regno Unito, dove questa mattina, sei persone, tre adulti e tre bambini, sono rimaste ferite dopo essere state investite da un’automobile. 

A guidare l’automobile una donna di 46 anni che avrebbe perso il controllo del mezzo. E’ stata arrestata dalla polizia che ha poi precisato di non essere sulle tracce di eventuali complici.




Coincidenze con l’attentato di una settimana fa

Anche il luogo dell’incidente, l’area d’avanti ad un centro sportivo, dove si festeggiava la fine del ramadan,  ha subito rimandato alla memoria l’attacco terroristico di una settimana fa a Londra, quando un furgone è piombato su un gruppo di fedeli musulmani, vicino ad una moschea situata a nord della capitale inglese, radunadasi per la preghiera del mese sacro.

La paura, prevedibile, diffusasi oggi a Newcastle, è ormai il segnale evidente del clima di allarmismo che si respira nel paese, colpito da quattro attacchi terroristici dallo scorso marzo.

Un anno nero, per il Regno Unito, che il primo ministro, May, sta gestendo con non poche difficoltà.




May è pressata da più fronti

Non solo la minaccia estremista, ma anche la crisi politica interna al suo partito.

Va ricordato che il voto dello scorso 8 giugno, non ha decretato la maggioranza del suo partito, quindi in  cerca di una alleanza con gli “unionisti” Nord Irlandesi, che facciano da “stampella” per poter portare avanti il programma del governo. In primis il negoziato sulla Brexit.




Philip Hammond il nuovo traghettatore?

A traghettare il paese, fuori dall’Europa, potrebbe essere Philip Hammond. E’ questa l’ipotesi avanzata dal Sunday Times. Secondo il “giornale”, l’attuale Cancelliere dello schacchere come un possibile sostituto del Premier.

In questo caso si tratterebbe di un mandato a tempo. Poter uscire di scena prima delle prossime elezioni, permettendo così, ai nuovi conservatori, di trovare un nuovo candidato.




1210total visits,8visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

Non ti costa nulla

Basta un click su “mi piace”