Voucher: maggioranza divisa sull’emendamento

Condividi

Il contestato emendamento sui voucher, alla fine è passato, ma in Commissione Bilancio alla Camera, a dare il via libera, è stata una “maggioranza diversa”.

Con il Pd che si è diviso. Gli Orlandiani sono usciti dall’Aula.

A votare a favore il Pd, Ap, Scelta Civica, ma anche Forza Italia e Lega.

Contro, si sono espressi, il M5S, Mdp, Sinstra Italiana.




Voucher. Camusso: Pronta per ricorso alla Corte Costituzionale

Susanna Camusso, leader della CGIL, farà appello al Capo dello Stato. Annuncia per il 17 giugno, una manifestazione a Roma. Si dice pronta a fare ricorso alla Corte Costituzionale.

Il confronto si sposta, ora, nell’aula di Montecitorio. Il Decreto sulla “manovrina”, che contiene, appunto, l’emendamento che introduce un “libretto di famiglia” e il contratto occasionale per le piccole imprese sotto i cinque dipendenti, approderà domani.

Il voto finale è atteso per il 2 giugno, con una fiducia che appare scontata.




Voucher. Al Senato i giochi si fanno pesanti

La Sinistra del Pd, promette che non la voterà e accusa gli ex compagni di partito, di aver già dato il via ad un governo di larghe intese.

Se alla camera i numeri non creano problemi, a Palazzo Madama i Senatori, dei Bersaniani di Mdp, fanno la differenza e i giochi si fanno pesanti.




La legge elettorale potrebbe essere l’ago della bilancia

La partita della Sinistra, della maggioranza di governo, va a legarsi a quella sulla legge elettorale. L’incidente, che rischia di mettere in crisi il Governo Gentiloni, potrebbe essere dietro l’angolo.

Un’ipotetica volontà di voto anticipato, dovrà comunque fare i conti con le decisioni del Presidente della Repubblica, cui spetta lo scioglimento delle camere.

Va detto che, in autunno, in effetti, si aprirà una sessione di bilancio che si annuncia molto impegnativa per i Conti Pubblici Italiani e questo potrebbe essere un “bel grattacapo”.




Facebook Comments
Condividi

2345total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento