Violentata 23enne. Arrestato il colpevole, un marocchino

Condividi

Picchiata, seviziata, violentata, sequestrata in bagno per ore. “Se parli o chiami la polizia do fuoco alla casa” le ha ancora dichiarato il violentatore prima di fuggire via.

E’ accaduto a Padova, la notte tra giovedì e venerdì scorsi. Protagonista un marocchino, senza documenti, dall’età apparente di circa 20 anni.

Ora, arrestato dagli agenti che lo hanno rintracciato poco lontano dall’abitazione dove è avvenuta la violenza.




La ragazza violentata era ospite a casa di amici

Una giovane donna italiana, 23 anni, nel cuore della notte aveva sentito bussare alla porta dell’appartamento. La ragazza si trovava come ospite a casa di amici tunisini.

Una notte da incubo. Denunciata solo nel pomeriggio di venerdì, quando la vittima, ha preso il coraggio di raccontare l’accaduto.

Sotto shock, ha descritto nei dettagli il viso di chi l’aveva massacrata di botte e poi, costretta ad avere un rapporto sessuale completo.

Era ubriaco fradicio” ha dichiarato la giovane. “Pensavo fosse un’amico di chi mi stava ospitando per questo – continua – quando ho sentito bussare alla porta ho aperto




Condividi

2113total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it