Terni: Sindaco e assessore del PD arrestati

Condividi

Avrebbero modificato ad OC i bandi di gara comunali per avvantaggiare alcune cooperative locali. Per questo sono finiti agli arresti domiciliari il Sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, e l’Assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Buccari. Entrambi del Partito Democratico.




A due componenti delle Cooperative Sociali, invece, è stato imposto il Divieto di Esercizio Temporaneo d’Impresa.

L’inchiesta della Procura di Terni, condotta da Polizia e Guardia di Finanza, ha messo sotto la lente alcuni appalti per l’assegnazione di servizi di manutenzione del verde pubblico e nei cimiteri urbani. Oltretutto, sono sotto “osservazione” anche la gestione dei servizi turistici alla Cascata delle Marmore.




Per l’accusa, Sindaco e Assessore, avrebbero alterato le regole delle gare di assegnazione, affidando i servizi ad alcuni gestori in continuità con il passato.

Per garantire tale continuità, ed impedire l’ingresso di altri operatori, avrebbero inserito dei “servizi esclusivi”.

Tra questi “servizi esclusivi”, era richiesta la presenza di una unità operativa sul territorio e l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate.




Terni: il sindaco indagato per  l’operazione “Spada”

Da oltre un anno, come lui stesso aveva rivelato,  il sindaco Di Girolamo era indagato nell’ambito dell’operazione “Spada”. L’operazione ha preso il nome del Palazzo di città.

Un’indagine su sospetti e alterazioni delle regole del mercato, finalizzata ad avvantaggiare alcune cooperative.

A novembre, fece scalpore una maxi operazione all’interno degli Uffici Comunali, in cui si parlò di almeno 16 indagati.

Ora, sei mesi dopo, arrivano i primi provvedimenti.




Facebook Comments
Condividi

2135total visits,4visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it