Scivolo assassino all’acquapark. Risarcimento milionario

Condividi

Risarcimento da 20 milioni di dollari, per la morte sullo scivolo d’acqua più alto del mondo. Riceverà la cifra record la famiglia del ragazzino di 10 anni che è rimasto ucciso in un terribile incidente sull’attrazione mozzafiato.




L’incidente è avvenuto l’estate scorsa del parco divertimenti di Kansas City.

Un precipizio alto 52 metri, equivalente ad un palazzo di 17 piani, con picchi di velocità superiori ai 100 km all’ora.

Più alto delle cascate del Niagara. “Un’emozione da batticuore” dicevano gli slogan.

Già nel 2014, nei test prima dell’inaugurazione, si erano verificati numerosi imprevisti. Alcune Slitte Toboga, non rimanevano in pista. Si sollevavano in volo e, talvolta, uscivano dalla corsia con carichi troppo leggeri. Si stabilì, perciò, che i passeggeri dovessero salire su una bilancia: sotto un certo peso la slitta non poteva partire.




Scivolo dei record: qualcosa non ha funzionato

Non è bastato. Quel giorno qualcosa non ha funzionato. Al traguardo, due donne allacciate, insieme con il ragazzino, sono arrivate ferite. Una con la mascella fratturata. Il bambino non c’era più. Lo hanno chiamato, urlando disperati, i genitori ed i tre fratellini in gita con lui. Il corpo è stato trovato, poco dopo, al suolo, decapitato.

Secondo le ricostruzioni, il corpo era stato sbalzato verso l’alto, battendo, a tutta velocità, contro le reti di sicurezza. Lo scivolo dei record, rimasto chiuso durante le indagini, in breve sarà demolito.




Scivolo: Il VIDEO




Facebook Comments
Condividi

15435total visits,80visits today

Un pensiero riguardo “Scivolo assassino all’acquapark. Risarcimento milionario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento