Brogli Primarie PD. Procura di Napoli potrebbe aprire un’inchiesta

Condividi

Primarie PD.

La Procura di Napoli sarebbe pronta ad aprire un fascicolo sui presunti brogli registrati alle Primarie del PD domenica ad Ercolano, nel napoletano. A votare per Renzi, ci sarebbero stati anche 51 immigrati ospiti di un centro di accoglienza.




Ai microfoni di FanPage.it (di seguito il video), un immigrato spiega di essere stato accompagnato al seggio, lui come gli altri, da un responsabile del centro di accoglienza in cui è ospitato. Dopo essergli stato spiegato di esprimere la propria preferenza per Renzi, gli sarebbe lasciato intendere l’importanza di quel voto per la posizione sua e degli altri immigrati. Tutti titolari di un permesso di soggiorno temporaneo.

Un voto, come si direbbe, espresso in modo inconsapevole. Da qui la polemica politica.




Al sindaco di Ercolano, Cino Bonajuto, che parla di una denuncia inammissibile e di un caso montato ad arte, risponde il Ministro della Giustizia, Andrea Orlando, secondo alle Primarie, che dice: “se fosse vero si sarebbe superato ogni limite“.

Mentre arrivano – con fatica – i risultati definitivi delle Primarie del Partito Democratico, con Michele Emiliano che ottiene il 10,9% dei voti, Andrea Orlando il 20% dei voti, è il segretario del partito, Matteo Renzi, con il suo 69% dei voti, che si dice pronto per riorganizzare l’organico. Punterà sul lavoro di squadra.

In ballo c’è, innanzitutto, la Presidenza del PD.

Matteo Orfini, avrebbe messo a disposizione il suo mandato. Al momento non è certo se Orfini verrà riconfermato o se prenderà il suo posto il Ministro Anna Finocchiaro. Il Ministro, va ricordato,  è una fedelissima di Andrea Orlando.




Primarie PD. Il video di FanPage.it

"Ci hanno prelevato e ci hanno detto di votare per il terzo nella scheda. Io l'ho fatto per avere il permesso di soggiorno"Abbiamo raccolto la testimonianza esclusiva di un giovane migrante. Ecco cosa ci ha raccontato.

Opslået af Fanpage.it på 2. maj 2017




Condividi

2740total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it