Facebook: la nazione più grande del mondo

Se Facebook fosse uno stato, sarebbe il più grande del mondo. Con quasi 2 miliardi di utenti, ha superato la popolazione della Cina e dell’India.




Mark Zuckerberg sarebbe il capo unico ed indiscusso di questa nazione.

Lui continua a ripetere di non voler entrare in politica, ma in una lunga intervista alla BBC, presenta il suo Manifesto per una Comunità Globale. Si dichiara preoccupato per l’ondata di reazioni anti-globalizzazione.

Senza mai nominare il neo presidente USA Trump, o la Brexit, ribadisce il suo intento di unire l’umanità contro le divisioni.

Su suo profilo personale, Zuckerberg, usa ben 6 mila parole per sposare il valore della comunità contro la polarizzazione.

Per comunità, naturalmente, intende quella del suo social network: Facebook.




Facebook: il Manifesto di Zuckerberg

“Facebook esiste per dare sostegno, unire, garantire e informare ” afferma. Secondo il giovane milionario americano, la diffusione delle fakenews, in gran arte veicolate proprio dal gigante dei social, danneggiano il “comune sentire”. Promette che il social blu, farà di tutto per mettere un argine.

Il suo, è anche un elogio all’industria dell’informazione, proprio quella che deve scendere a patti con il Social Network, per garantirsi introiti pubblicitari.

Intanto, da oggi, le aziende, potranno pubblicare su Facebook, le proprie offerte di lavoro. Per adesso, questa novità, è limitata agli Stati Uniti. In questo modo, vengono confermate le aspirazioni egemoniche di Mark Zuckerberg. Forse non vorrà entrare in politica direttamente, ma l’influenza politica della sua piattafora, sta superando quella di molti capi di stato.

Questo è un dato di fatto.




972total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

Non ti costa nulla

Basta un click su “mi piace”