Ariana Grande: “Tornerò a cantare a Manchester”

Tornerà a cantare di nuovo a Manchester. Ariana Grande annuncia un concerto benefico  per raccogliere fondi a favore delle vittime e delle loro famiglie.

In una lunga lettera, pubblicata su twitter, la cantante americana spiega le ragione di questa scelta. “Voglio rendere omaggio a chi non c’è più e ad aiutare questa città così coraggiosa . Ho pensato ai miei fans, a tutti voi” scrive Ariana. Continua “La vostra reazione mi ha ispirata, mi ha resa orgogliosa come non mai“. Conclude “Il dolore è ancora troppo forte, ma non lascerò che l’odio vinca“.




Liam Gallagher, come Ariana, terrà un concerto ed i proventi andranno in beneficenza

Solidarietà e sostegno, anche da parte di Liam Gallagher (ex Oasis), che proprio ieri ha annunciato il suo primo concerto da solista. Martedì prossimo proprio a Manchester.

I proventi della serata andranno in beneficenza ai parenti delle vittime dell’attacco.

Dovevo farlo. Quello che è successo è davvero incredibile e triste. Tutti noi dobbiamo dare il massimo” le parole dell’ex Oasis.




“Don’t back in anger” la sua canzone simbolo

Suonerà nella sua città natale che, con la sua canzone simbolo “Don’t back in anger” (Non ricordare con rabbia) ha già detto no alla paura, ma in modo particolare, ha detto no al terrorismo.

Un esempio che molti cantanti e VIP dovrebbero cogliere per dare una risposta “importante” a chi, con le bombe e con la paura, cerca di limitare (per non dire annullare) la nostra occidentalità.




1634total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sostienici

Non ti costa nulla

Basta un click su “mi piace”