Vita extraterrestre su una luna di Saturno. Secondo gli scienziati è molto probabile

Condividi

Vita extraterrestre.

Sotto i geyser, che per centinaia di chilometri si innalzano dal satellite Encelado, potrebbero esistere le condizioni in grado di favorire la vita nell’oceano di acqua liquida, nascosta sotto i suoi ghiacci.

E’ la scoperta della sonda Cassini. Dal 2004, sta esplorando il sistema di Saturno. A settembre terminerà la sua missione “tuffandosi” all’interno pianeta.

L’annuncio della Nasa, rileva quindi che, una delle lune di Saturno – Encelado – presenta segni di attività che rendono sempre più probabile la presenza di vita fuori dalla Terra.

Secondo gli scienziati esistono le condizioni adatte per la presenza di microbi negli ambienti sottomatini.




Vita extraterrestre: ecco cosa dicono gli scienziati

La missione spaziale è partita nel 1997, vede la collaborazione tra Nasa, Agenzia Spaziale Europea e Agenzia Spaziale Italiana. Lo scopo di tale missione è quello di studiare da “vicino” Saturno, il suo sistema di satelliti ed i suoi anelli. Particolare “riguardo” è stato rivolto al satellite Titano.

La presenza di idrogeno molecolare“, hanno spiegato gli scienziati, “potrebbe derivare da reazioni idrotermali tra Rocce calde e acqua oceanica sotto la superficie ghiacciata della Luna di Saturno. Sulla terra lo stesso processo, fornisce energia per la vita di interi ecosistemi“.




Fonte

 

Facebook Comments
Condividi

2006total visits,4visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it