USA-NordCorea: situazione sempre più critica. Nuovo test missilistico (fallito) di Pyongyang

USA-NordCorea. “Il missile balistico lanciato dalla Corea Del Nord, è esploso in volo, sopra la terra ferma. Non è uscito dal territorio Nord Coreano, quindi non ha rappresentato una minaccia“. Questo è quanto afferma il Comando USA del Pacifico.




 

Questo conta relativamente. Quello che conta è il segnale di sfida, lanciato dalla Corea Del Nord agli Stati Uniti. 

Il tutto è avvenuto proprio nel giorno in cui, il segretario di sicurezza dell’ONU apre ai negoziati, ma chiede l’isolamento diplomatico ed economico per la Corea Del Nord spiegando: “tutte le opzioni devono restare sul tavolo, compresa quella militare. Non agire immediatamente – continua il segretario – potrebbe portare a conseguenza catastrofiche

Rischio, questo, evocato anche dal Presidente Trump, che ha definito l’atto di Pyongyang un’affronto alla Cina e, proprio due giorni fa, aveva sottolineato di temere che si arrivi “ad un grande conflitto con la Corea Del Nord“.




 

USA-NordCorea: invito alla diplomazia

Cina e Russia insistono sostenendo che si debba proseguire con la via del dialogo.

Il Ministro degli esteri cinese, ha chiesto agli USA di interrompere le loro esercitazioni. Mosca considera inaccettabile l’uso della forza e frena anche sull’ipotesi di nuove sanzioni. “Le sanzioni – dice Mosca – non devono essere usate per soffocare, economicamente Pyongyang, nè per deteriorare la situazione monetaria del paese“.

La risposta degli Stati Uniti è ben diversa: “La pazienza strategica si è esaurita“.




 

In zona, in tanto, sono stati inviati un sotto marino nucleare, una squadriglia navale guidata da una portaerei, ed è stato installato il sistema di difesa missilistico TAD. Sono state avviate anche esercitazioni militari comuni con il Giappone e la Corea Del Sud.




1789total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *