Igor Vaclavic: Chi è? la sua storia in breve

Condividi

Continua la caccia ad Igor Vaclavic. Ma chi è?

Igor Vaclavic è ricercato per due omicidi. E’ sospettato di aver ucciso il barista Davide Fabbri e la guardia ambientale Valerio Verri. L’uomo è in fuga dalla sera di sabato 1 Aprile, da quando avrebbe ucciso il barista di Budrio. Stando a quanto dicono gli inquirenti, molto probabilmente, il sospettato si nasconde nell’osai naturalistica di Marmorta.




L’oasi di Marmorta si trova nelle zone di confine tra le province di Bologna e Ferrara.

Sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti, Igor sarebbe passato per il comune di Molinella (situato in provincia di Bologna), dove avrebbe riposato, per alcune ore, in un giaciglio.




Le ricerche sono coordinate dai carabinieri e partecipano i reparti speciali della Polizia, Commandos, elicotteri e tiratori scelti.

Le ricerche sono capillari, tant’è che, gli inquirenti, stanno controllando ogni cascina, abitazione e rudere.

Il killer, noto con il soprannome di Igor il russo, è un uomo dai mille volti. Già in passato aveva altre “identità”: nel bolognese era Ezechiele Norberto Feher, invece nel ferrarese Igor Vaclavic.




Anche su Facebook, Igor, si era costruita una falsa identità, utilizzando il nome che utilizzava nel bolognese: Ezechiele Norberto Feher. Sul profilo del social network si possono vedere alcune immagini che lo ritraggono nella “vita normale quotidiana”.

Spesso, per camuffarsi, era solito utilizzare una parrucca e degli occhiali da sole e, sempre a quanto si può notare dal suo profilo facebook, racconta la sua spregiudicata passione per le armi.




Igor Vaclavic: la sua storia da quando è giunto in Italia

Igor è arrivato in Italia nel 2005 e, già da subito, ha messo a segno numerose rapine. E’ stato arrestato una prima volta nel 2007. Dopo una breve “permanenza” in carcere, viene nuovamente arrestato nel 2010, per alcuni furti commessi nella zona del ferrarese.




Va detto che, secondo un decreto di espulsione, emesso il 13 settembre del 2010, l’uomo avrebbe dovuto lasciare il nostro Paese. E’ evidente che tale decreto non è mai stato eseguito.

 

Facebook Comments
Condividi

1630total visits,2visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it