Chicago: Ragazzina violentata da un branco in diretta facebook

Condividi

Chicago. “A causa del contenuto di ciò che ho visto, non voglio entrare nel dettaglio di quello che era sul video. Voglio dirvi, e mi rivolgo ai giovani responsabili, che dovreste vergognarvi di voi. Hanno umanamente umiliato se stessi, umiliato le loro famiglie e ora saranno ritenuti responsabili per quello che hanno fatto“.

Questa è lo “sfogo” di un agente e, i balordi ai quali si riferisce, sono giovanissimi. Quello che hanno fatto, uno stupro di gruppo su una giovane 15enne, è stato visto, in tempo reale, da decine di persone su Facebook Live.




Un branco di 5-6 teenager, si sono accaniti su una coetanea, violentandola ripetutamente. Una violenza, resa ancora più grave, se possibile, dalla scelta di farlo in diretta Facebook, offrendo al pubblico on line del social – che nulla in quei minuti ha fatto per interromperlo – lo strazio ed il dolore della giovane vittima.

Chicago: è stata la mamma a denunciare

Un’ adolescente, uscita di casa per andare in un negozio e sparita per 24 ore, caduta, chissà come, nella trappola del branco di stupratori.




A denunciare questa barbaria, è stata la mamma della vittima. E’ riuscita a recuperare quel video e a consegnarlo alle autorità che, oltretutto, hanno già arrestato un ragazzo.

“Uno dei delinquenti, un 14enne, è stato già arrestato dagli agenti che operano nel decimo distretto” – fanno sapere le forze dell’ordine – ” c’è un secondo mandato di arresto per un altro giovane“.




Una storia sconvolgente che, purtroppo, rischia di rimanere una ferita perennemente aperta, per la giovane vittma. Che possa servire a tutti noi, a farci riflettere,  sull’uso distorto e violento che può essere fatto dei social network. Un’arma potentissima nelle mani di chiunque.




 

Facebook Comments
Condividi

1298total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento