Bari: Operaio 50enne trucidato mentre si recava al lavoro

Condividi

Bari. Quattro bossoli sull’asfalto, di fronte all’AMIU, l’azienda che si occupa dell’igiene urbana di Bari, in cui Michele Amedeo stava per entrare. Doveva prendere servizio nel turno di notte. Guidava una spazzatrice.




Alle 22.20 ha parcheggiato la sua autovettura di fronte allo spiazzo e si è diretto verso il gabbiotto.

Mentre attraversava la strada, è stato affiancato da un’auto da cui sono stati esplosi 4 proiettili.

Il 5oenne è stato colpito al torace. A nulla sono valsi i soccorsi del 118. E’ stato portato immediatamente all’ospedale San Paolo, dove è morto poco dopo l’arrivo.




Bari. Non aveva precedenti penali

Michele Amedeo non aveva nessun tipo di precedente penale. Una persona senza scheletri nell’armadio e, proprio questo, rende ancora più complicate le indagine degli inquirenti.

Bisogna costruire le ultime ore di vita e le amicizie, per capire di chi abbia voluto uccidere un operaio che si stava recando al lavoro.




Facebook Comments
Condividi

1178total visits,4visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it