Elisabetta Sterni: protagonista di un video “hard” diffuso in rete senza il suo consenso, si sfoga.

Condividi

Elisabetta è la protagonista – suo malgrado – di un video hard, che il suo “amico” ha reso pubblico, diffondendolo in rete. E’ stata lei stessa a denunciare il fatto.

Sul suo profilo facebook, in un video-post disse: “ne uscirò vincitrice. Non farò la fine di chi, per una cosa simile, si è suicidato”. 

I commenti al post sono stati migliaia. La maggior parte, rispetto a quello che si aspettava, non sono stati positivi. In molti si legge che, la diffusione del video-hard, è stata incentivata dalla stessa  protagonista  per “farsi pubblicità


Elisabetta: l’intervista

In un’intervista resa alla trasmissione “Bianco e Nero”, andata in onda lunedì 07/03/2017, Elisabetta  si “sfoga”.

La prima domanda che le viene fatta è: “Come hai conosciuto il ragazzo protagonista, insieme a te, del video?”

Elisabetta:  “Ho conosciuto il ragazzo a Jesolo. Ho perso la testa, il problema è che poi è sparito“.

Domanda: “Eri a conoscenza che il ragazzo stava riprendendo il tutto?

Elisabetta: “Sì, lo sapevo. Non volevo sembrare antica, stavo facendo all’amore

Domanda: “Quando sei venuta a conoscenza che il video stava girando in rete cosa hai provato?

Elisabetta: “”Ero nel locale dove lavoro – fa la ragazza immagine per una discoteca del nord-est –  e mi hanno chiamato in disparte. Mi hanno fatto vedere il video: ho sudato freddo, mi tremavano le gambe e non non ci volevo credere

Domanda: “Come lo hai detto ai tuoi genitori?”

Elisabetta: “i miei genitori sono anziani,  mio padre ha 71 anni, mia madre non sa cosa sia facebook, whatsapp.  Avrei potuto nascondere il tutto. La notizia è stata divulgata anche dalla tv: è stato allora che lo hanno saputo

Domanda: “C’è chi dice che la tua è una trovata pubblicitaria. Cosa rispondi a chi afferma questo?”

Elisabetta: “Da quando è scoppiata questa vicenda, sopratutto da quando sono uscita in televisione,  ho quasi paura ad andare in giro perchè tutti mi guardano”


Il pentimento

Domanda: Quale commento ti ha ferito di più?

Elisabetta:  “E’ stato quello di una ragazzina, ricordo anche il nome. Mi ha detto di vergognarmi, perchè ho utilizzato il nome di una ragazza morta per farmi pubblicità. Non ho fatto il nome di nessuno, e poi non capisco per quale motivo dovrei farmi pubblicità. Sembra quasi come se la gente voglia vederti morta. Il problema è che il tutto parte da una persona, della quale mi sono fidata. E’ bastato che questa persona passasse il video ad un’altra persona, magari il fratello, la sorella o chicchessia. In questo modo si è dato origine alla viralità”

Domanda: “lo rifaresti?”

Elisabetta: “Assolutamente no. Quel video è stato pubblicato anche su un sito hard, dove era indicato il mio nome e cognome”


Condividi

1111total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it