Il telefono per gli 007 che si autodistrugge anche da remoto

Condividi

Lo speciale telefono, che si autodistrugge, è stato ideato e creato dalla King Abdulla University of Science and Technology e consiste in uno strato di polimeri che, quando raggiunge determinate temperature, oppure facendo pressione in un determinato punto o, addirittura, con un semplice comando da remoto,  si espandono velocemente, contribuendo alla distruzione del dispositivo.

Secondo i ricercatori, i potenziali clienti potrebbero essere molti: “comunità che si occupano d’intelligence, multinazionali, banche, fondi speculativi, amministrazioni della sicurezza sociale, chi gestisce grandi quantità di dati“.
Il sistema di autodistruzione potrebbe essere utilizzato per poter “gestire” e garantire la sicurezza di alcune situazioni di particolare pericolo: come in un film di 007.

 

Condividi

309total visits,1visits today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

… scusa il disturbo …

 …per noi la visibilità è importante.

Basta un click sul tasto “mi piace”.

Grazie e buon proseguimento

 

Se ti piace scrivere e vuoi dire la tua, noi diamo visibilità al tuo pensiero.

Scrivi anche tu su notiziedallarete.it contattaci

e mail: info@notiziedallarete.it